Passeggiate azzurre da fare a Napoli

Se si vuole andare alla scoperta di Napoli la cosa migliore da fare è passeggiare a piedi tra le sue strade. Solo così è possibile immergersi nella sua cultura, nei suoi odori e nelle sue romantiche contraddizioni. Se poi siete tifosi della SSC Napoli non ci sarà niente di meglio che una passeggiata al centro storico dopo una vittoria della squadra per respirare tutto il tifo azzurro,per maggiori info clicca qui.

Passeggiando per il centro storico partenopeo, tra le numerose le strade che conducono alla scoperta di monumenti e luoghi d’interesse meravigliosi, non si può far a meno di osservare quanto napoli sia azzurra. Sì perché non solo il cielo e il mare a Napoli sono di un azzurro intenso e disarmante ma l’azzurro colora a tratti strade, angoli e qualche casa a testimonianza d’una fede calcistica che non è solo agonismo sportivo ma molto di più. 

Allora, passeggiamo tra le strade di Napoli alla scoperta dell’azzurro e di qualche sorprendente reliquia calcistica.

L’azzurro del lungomare

Durante la prima passeggiata che vi proponiamo incontrerete il più classico azzurro, quello del mare. La passeggiata sul lungomare è una delle passeggiate più affascinanti che si possano fare a Napoli. Sia i cittadini che i turisti la inseriscono tra le tappe obbligatorie in città. Una passeggiata lunga circa 3 km che si sviluppa da Mergellina a via Nazario Sauro, durante la quale vi troverete davanti ad uno dei panorami più belli del mondo che consentono di ammirare: il vesuvio, Vesuvio, il Castel dell’Ovo, l’isola di Capri e la collina di Posillipo. Passeggiando lungo tutto il lungomare si passa dalla famosa via Caracciolo e la movimentata via Partenope, e su tutto il tratto può capitare di imbattersi in uno dei tanti eventi che vengono organizzati in zona.

L’azzurro e le reliquie dei vicoletti

Una altra strada, o se vogliamo un vico, che vi proponiamo di percorrere è tra quelle più conosciute e belle della città: via Benedetto Croce, un tratto della più lunga e famosa Spaccanapoli. Questa passeggiata vi condurrà alla scoperta del cuore del centro storico in cui ad ogni angolo si respirano l’arte, la cultura, la passione e la tradizione di questa città. Via Benedetto Croce inizia immediatamente dopo Piazza del Gesù, passando vicino alla Chiesa di Santa Chiara, bisogna proseguire diritto per imbocca la strada dove subito si viene immersi in un turbinio di gente, odori e negozi. A tratti il vicolo si incrocia con spazi più larghi che funzionano da crocevia per poi stringersi di nuovo. La prima piazza che si incontra lungo la passeggiata è Piazza San Domenico Maggiore con l’omonima Chiesa e l’obelisco, proseguendo ancora avanti c’è invece Largo Corpo di Napoli con la Statua del Dio Nilo, e qui arriviamo al punto più azzurro di tutta la nostra passeggiata: proprio di fronte alla statua vi è il Bar Nilo, dove si può osservare un vero e proprio altarino dedicato al El pibe de oro, in cui è conservato come una vera e propria reliquia un capello di Diego Armando Maradona, un punto tutto azzurro dove è impossibile non fermarsi ad ammirare l’emblema della passione di una città per la sua squadra calcio. Proseguendo avanti inizia via San Biagio dei Librai, quello che è il Decumano Inferiore, lungo il quale si possono ammirare Palazzo Carafa e Palazzo Marigliano, e da dove è possibile incrocia la famosa San Gregorio Armeno.

L’azzurro di Piazza del PlebiscitoCome non parlare di Piazza Plebiscito e della passeggiata che dal centro porta fino al suo centro?! Questa volta partiamo da Piazza Dante, una delle più importanti di Napoli, caratterizzata dalla presenza dell’omonima statua del poeta, questa Piazza si trova all’inizio di via Toledo, strada pedonale completamente dedicata allo shopping. Dopo aver percorsa tutta la strada dello shopping, con qualche fermata obbligatoria per una pizza fritta o un babà, si arriva a Piazza Trieste e Trento e poco distante l’enorme Piazza del Plebiscito, su cui affacciano il Palazzo Reale e la Basilica di San Francesco di Paola, in questa piazza tutto sembra azzurro grazie al cielo che la sovrasta e alla splendida vista verso il vesuvio e poi verso il mare.

admin23s!