La splendida sardegna da raggiungere in traghetto

Le bellezze selvagge della Sardegna, sono da anni, mete ambite del turismo estivo. Da quando, all’inizio degli anni ’60 il principe ismaelita Karim Aga Khan ebbe la splendida intuizione –vedendo la meravigliosa costa di Arzachena e lo stupendo mare che toccava- di capirne le potenzialità turistiche ancora mai sfruttate e di creare un consorzio di investitori che trasformarono quei luoghi sconosciuti in elitarie località attraendo il jet set internazionale, tutta l’isola ne ha tratto notevoli benefici.
La Sardegna, terra aspra di montagne e mari, può offrire qualsiasi attrattiva per soddisfare ogni esigenza turistica: dalla sua antichissima storia nuragica, ad una gastronomia che tradizionalmente sfrutta le risorse della terra e, soprattutto del mare; da litorali magici sia sabbiosi che ghiaiosi che anticipano un mare ricco di mille sfumature di colori, a qualsiasi tipo di struttura alberghiera che annovera hotel di lusso fino agli informali bed&breakfast.


La crescita di una domanda turistica che tocca il suo massimo durante l’altissima stagione, ha impresso una composizione di itinerari marittimi atti a soddisfare le richieste di vacanzieri che, dal continente, hanno la necessità di raggiungere quest’isola.
Le tratte sono molteplici ed assicurate da differenti compagnie di navigazione : Dimaio Lines, Moby Lines, SNAV, GNV , Sardinia Ferries e Tirrenia. Le principali compagnie offrono queste tratte:
-Tirrenia con partenza da Civitavecchia o Genova per Arbatax; con partenza da Napoli, Palermo o Trapani per Cagliari.
-Sardinia Ferries con partenza da Livorno per Golfo Aranci.
– Moby Lines con partenza da Genova, Livorno, Civitavecchia e Piombino per Olbia.
-Grimaldi Lines con partenza da Civitavecchia per Porto Torres.
– Grandi Navi Veloci da Genova per Porto Torres.Ci sono sicuramente altre isole e altre tratte interessanti come i traghetti per la sardegna ma la Sardegna resta un must. La traversata impiega diverse ore e spesso è preferibile effettuarla di notte scegliendo una comoda cabina per ovviare al meglio al viaggio ed arrivare riposati a destinazione. La praticità è anche quella di portare al seguito il proprio mezzo di trasporto affinché, una volta giunti, si possa sfruttare l’indipendenza della propria vettura per spostarsi.
Soprattutto per viaggi da effettuarsi in alta stagione è bene riservare con un notevole anticipo onde evitare di non trovare la disponibilità che occorre per raggiungere la Sardegna e questo è l’unico handicap che un soggiorno su questa meravigliosa isola, comporta ma che sa ripagare con tutta la sua bellezza.

lucia mascolo