Consigli utili per la gravidanza

La gravidanza è considerata dalla donna come un periodo magico in cui il proprio corpo cambia e si trasforma per tenere al sicuro il piccolo che presto arriverà tra le braccia della mamma e del papà. 
Tuttavia, dal momento che questo percorso di cambiamento dura ben nove mesi, il corpo e la pelle hanno bisogno di essere nutriti e idratati al fine di affrontare al meglio sia la dolce attesa che il periodo immediatamente successivo al parto in cui la propria forma fisica è destinata a trasformarsi ancora una volta. La pelle delle donne in gravidanza muta radicalmente, diventando più sottile e più delicata, per questo motivo è necessario scegliere con cura i prodotti assolutamente pensati per la dolce attesa, mettendo da parte i cosmetici che si utilizzavano un tempo, perché potrebbero non essere più adatti. Innanzitutto, uno dei principiali inestetismi a cui deve far fronte una donna durante questo periodo è sicuramente quello relativo alle smagliature.

Queste fanno la loro comparsa man mano che la pancia cresce, poiché la cute si assottiglia e anche perché si hanno moltissimi cambiamenti ormonali. L’olio di mandorle dolci è uno dei cosmetici da preferire. Innanzitutto per la sua composizione totalmente naturale che non può nuocere nè al feto che alla mamma, non presenta controindicazioni è può essere applicato mattina e sera dopo la doccia con la pelle ancora umida. D’altro canto, per chi invece si trova maggiormente a proprio agio con la crema, in commercio si trovano moltissime creme antismagliature formulate per la mamma in dolce attesa. Queste sono totalmente sicure e permettono alla pelle di rimanere idratata e nutrita, svolgendo un fattore di prevenzione riguardo agli inestetismi.
Discorso a parte è quello che riguarda l’abbigliamento. Molte future mamme potrebbero soffrire di disturbi legati alla circolazione, soprattutto alle gambe. Proprio per questo motivo, si consigliano le calze a compressione graduata per la gravidanza che aiutano moltissimo in caso di gonfiore, pesantezza e migliorano la circolazione. Oltre a ciò, le calze prevengono la trombosi venosa, disturbo che in gravidanza si può presentare con una frequenza maggiore. Queste sono indossabili una volta superato il primo trimestre e fino ad un mese dopo del parto. Per terminare, è anche importante scegliere un reggiseno adeguato senza ferretto.

lucia mascolo